Film in streaming con la TV BitTorrent

Fae18eb0359fc67bf687edcbce453e6b inserito da alecichi23 , il 06 set 2011 | Riservato a: Per Tutti


All'IFA 2011 di Berlino è stata presentata la prima televisione con BitTorrent. A proporla è il produttore turco Vestel che dà la possibilità di scaricare, riprodurre e condividere i contenuti multimediali dallo schermo della TV.

TV BitTorrentCercare file torrent, scaricare (legalmente) il relativo contenuto multimediale e, al termine del download, riprodurlo. Una triplice operazione da eseguire non attraverso il computer o lo smartphone, ma direttamente dal televisore di casa.

Ma per quale motivo un utente dovrebbe scegliere la TV per scaricare e condividere file multimediali? Una spiegazione prova a darla Hakan Kutlu, vicedirettore generale responsabile del marketing di Vestel: “I consumatori vogliono tutti i tipi di media e contenuti Internet nei loro salotti e il televisore rimane il dispositivo più desiderato per questo tipo di consumo, indipendentemente dalla fonte”.

Da parte sua, Shahi Ghanem, capo delle strategie di BitTorrent, plaude al tentativo pioneristico del produttore turco: “La gente vuole l’accesso a tutta la libreria di contenuti, media personali, file Internet a prescindere, dalla fonte, tipo di supporto o formato di file”.


Notizia tratta da Webmasterpoint.


inserito da alecichi23 , il Tue, 06/09/2011 - 10:41

581 letture

0 commenti

Non ci sono ancora commenti. Potresti essere tu il primo a scriverne uno...

Registrati gratis o fai login per essere avvisato via e-mail se qualcuno posta un nuovo commento

Scrivi un commento

Codice di verifica
Digita le parole qui sotto. Questo passaggio serve a prevenire lo Spam.
Registrati gratis per evitare questo passaggio.
 


Login


Top Formazione

Windows 7: reti, sicurezza, tecniche avanzate
Windows_7_reti_sicurezza_teniche_avanzate_538_thumb Conoscere e apprendere le potenzialità di Windows 7, scoprine i trucchi e i segreti!

Manuali.net Social

Facebook  Twitter  RSS Feed

Newsletter







Su Facebook!

Manuali.net su Facebook