Vietato usare il nickname di qualcun altro

Vietato usare il nickname di qualcun altro Inserito da alecichi23 , il 07 mag 2013 | Riservato a: Per Tutti

Anche in Rete è arrivato il reato di sostituzione di persona: chi si spaccia per qualcun altro, infatti, può rischiare la denuncia. A stabilirlo è la Corte di Cassazione, chiamata a giudicare il caso di una donna che, per "vendicarsi" dell'ex datrice di lavoro, aveva pubblicato in una chat pubblica le iniziali e il numero del cellulare di quest'ultima...


-->
Come conseguenza, la donna era stata subissata di messaggi e telefonate a ogni ora da parte di persone che non esitavano a fare proposte hard o inviare foto a luci rosse, quando non si lasciavano andare agli insulti.

Le indagini sull'origine di tutto ciò e i primi gradi di giudizio avevano portato alla condanna dell'autrice del misfatto per i reati di molestie, ingiurie e sostituzione di persona.

Quando il caso, di ricorso in ricorso, è arrivato in Cassazione, i giudici della quinta sezione penale hanno stabilito che la sostituzione di persona si ha anche quando qualcuno utilizza «un account di posta elettronica, attribuendosi falsamente le generalità di un diverso soggetto, inducendo in errore gli utenti della rete Internet, nei confronti dei quali le false generalità siano declinate e con il fine di arrecare danno al soggetto le cui generalità siano state abusivamente spese».

[Vai all'articolo originale]

Inserito da alecichi23 , il Tue, 07/05/2013 - 13:35

Ico16_tagsTags: nickname, reato, rete, web,

2993 letture

0 commenti

Non ci sono ancora commenti. Potresti essere tu il primo a scriverne uno...

Registrati gratis o fai login per essere avvisato via e-mail se qualcuno posta un nuovo commento

Scrivi un commento

Codice di verifica
Digita le parole qui sotto. Questo passaggio serve a prevenire lo Spam.
Registrati gratis per evitare questo passaggio.
 


Login


Top Formazione

Visual Basic 2010 spiegato a mia nonna
Libro_Visual_Basic_2010_spiegato_a_mia_nonna_527_thumb Conosci e impara a programmare con Visual Basic 2010: mission possibile!

Manuali.net Social

Facebook  Twitter  RSS Feed

Newsletter







Su Facebook!

Manuali.net su Facebook